OMELIA DELLA XXXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO B

OMELIA DELLA 31ST DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO B

TEMA: COMANDAMENTI D’AMORE

DI: Don Justin Nzekwe

OMELIA DI DOMENICA 31 OTTOBRE 2021







OMELIA DELLA 31ST DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO B

TEMA: COMANDAMENTI D’AMORE

DI: Don Justin Nzekwe

OMELIA DI DOMENICA 31 OTTOBRE 2021

La lettura di oggi sottolinea uno dei principi fondamentali della religione cristiana che è l’amore. Gesù ha riassunto tutta la legge ebraica nell’amore di Dio e nell’amore del prossimo, voleva farci capire che non è possibile amare sinceramente Dio senza amare le altre persone che Dio ha fatto a sua immagine e somiglianza. L’amore per Dio deve essere concretizzato ed espresso nel nostro amore per il prossimo. E l’amore per il prossimo è motivato e ispirato dall’amore per Dio. San Giovanni si riferisce a una persona che dice di amare Dio ma odia il suo prossimo come a un bugiardo. Dice: ” Se uno dice: «Io amo Dio» e odia suo fratello, è un bugiardo. Chi infatti non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede.” (1 Gv 4,20). Ciò che rende il comandamento dell’amore molto difficile da seguire e praticare è perché i suoi principi sono il diretto opposto della nostra natura umana. La nostra natura, che è ferita dal peccato originale, è incline all’egoismo e all’egocentrismo. Quindi, l’essenza dell’amore, che è il dono di sé, è considerata poco attraente e persino ripugnante per la nostra natura umana. Eppure, Gesù ha insistito che dovremmo amare i nostri nemici e pregare per coloro che ci perseguitano (Mt. 5:44). Egli descrisse ulteriormente l’amore come simbolo del discepolato dicendo: “Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri” (Giovanni 13:35). E per mostrare un esempio pratico del tipo di Amore che Gesù si aspetta da noi, Gesù ha accettato di morire sulla croce per noi, anche se siamo ancora peccatori.

Tuttavia, l’amore del prossimo non può essere possibile senza l’amore di Dio. L’amore di Dio esige una totalità di tutto il nostro essere senza alcuna riserva. Molti di noi hanno delle aree ristrette della loro vita in cui non vorrebbero che l’amore di Dio facesse luce. Gesù citando il libro della Deutronomia (6,5) dice: “Tu amerai il Signore, tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutte le forze”. Questo implica una resa totale di tutto il nostro essere a Dio. Dobbiamo dedicare tutto il nostro essere – cuore, mente, anima e forze – all’amore di Dio. Dobbiamo dare a Dio la priorità nella nostra vita, obbedendo e osservando i suoi comandamenti. Dobbiamo manifestare il nostro amore per Dio nelle semplici cose che facciamo ogni giorno, come pregare ogni giorno, leggere e meditare la Parola di Dio nella Bibbia e partecipare attivamente alle funzioni liturgiche.*** Preghiamo dunque in questa santa messa che Dio riempia i nostri cuori di un amore genuino per lui e per i nostri vicini, in modo che possiamo sempre adorarlo con sincerità e amore.

Don Justin Nzekwe

BELOVED>>>

Celebrate Easter with a gift to Catholic For Life. Fill the “Green” form below to Donate to Us in less than 2 minutes>>>